ARANCINE PALERMITANE

//ARANCINE PALERMITANE

ARANCINE PALERMITANE

Arancine palermitane

Pochi ingredienti, la giusta dose di manualità e soprattutto la voglia di gustare la Sicilia più saporita: come non cedere allea tentazione delle arancine? Sì, sappiamo che ci sono diverse scuole di pensiero: si dice arancina o arancino? Dipende dalla zona in cui ci troviamo, che influenza anche gli ingredienti e la preparazione. Noi abbiamo scelto la ricetta palermitana e, per non sbagliare, pensiamo che qualunque sia il modo di chiamarle bisogna sempre mangiarle fritte! Pronti per realizzare questa ghiottoneria?

L’ingrediente

Riso Carnaroli La Dispensa

Il riso perfetto per preparare le arancine è la tipologia Carnaroli: ha un chicco più lungo, una maggiore percentuale di amido che favorisce una migliore cottura, e un’elevata capacità di assorbire i condimenti. Ma quale Carnaroli scegliere? Noi ti consigliamo quello La Dispensa, il nostro marchio in esclusiva che ti propone solo materie prime di qualità, di provenienza italiana e da aziende selezionate. E in più è davvero conveniente!

 

 

ARANCINE PALERMITANE

INGREDIENTI 

  • 500 g di riso Carnaroli La Dispensa
  • 70 g di burro
  • zafferano
  • 150 g di carne macinata di suino
  • 150 g di carne macinata di bovino
  • Carota, cipolla e sedano
  • Noce moscata
  • Un bicchiere di vino bianco
  • 200 g di passata di pomodoro
  • 100 g di piselli
  • 80 g di caciocavallo
  • Farina 00
  • Pan grattato


PREPARAZIONE

STEP 1

Preparare il riso Carnaroli La Dispensa cuocendolo in acqua e sale e, dopo averlo scolato, mantecare con burro, zafferano e un pizzico di sale.

STEP 2

Tagliare finemente la carota, la cipolla e il sedano e fare soffriggere. Aggiungere le due tipologie di carne macinata e proseguire con la cottura. Sfumare con il vino bianco e, una volta asciugato, aggiungere la passata di pomodoro e una presa di sale. Lasciare cuocere a fiamma dolce per almeno un’ora e aggiungere una spolverata di noce moscata. Per un utilizzo ottimale il ragù deve essere denso, quindi proseguire la cottura fino a che il condimento non sarà vellutato. Aggiungere i piselli precedentemente sbollentati e completare con altri 15 minuti di cottura.

STEP 3

Ora che tutti gli ingredienti sono freddi, si può procedere con la creazione dell’arancina! Mettere la mano a guscio e realizzare un involucro con una cucchiaiata di riso. Aggiungere il ragù e un po’ ‘ di caciocavallo, un’altra cucchiaiata di riso e modellare fino a ottenere una sfera.

STEP 4

Dopo aver realizzato tutte le sfere di riso ripiene si procede con la panatura: miscelare la farina 00 con un po’ d’acqua per creare una pastella densa e immergere l’arancina. Successivamente procedere con la seconda panatura, questa volta utilizzando il pan grattato.

STEP 5

Adesso si può passare alla frittura delle arancine: noi consigliamo l’olio di semi di arachidi, e di friggerne non più di due alla volta. Per una frittura ottimale basta utilizzare la friggitrice Telefunken, che riesce a contenere 2,2 litri di olio ed è in offerta in volantino!

STEP 6

Una volta fritte, adagiare per qualche minuto le arancine su carta assorbente. La nostra ricetta è pronta: ora non resta che mangiare le arancine ancora calde!

 

 

2021-07-20T08:14:03+02:00
WhatsAppa il volantino
x