fbpx

UN’ALIMENTAZIONE SANA PER UN MONDO #FAMEZERO

//UN’ALIMENTAZIONE SANA PER UN MONDO #FAMEZERO

UN’ALIMENTAZIONE SANA PER UN MONDO #FAMEZERO

Mercoledì 16 ottobre si celebra una delle giornate mondiali più importanti per tutti noi: la Giornata Mondiale dell’Alimentazione.

 

É il 16 ottobre del 1945 quando i paesi delle Nazioni Unite riuniti in Canada istituiscono la FAO, l’importante organismo specializzato nell’analizzare e combattere i fenomeni legati alla fame nel mondo, e promuovere il cibo sano e la corretta produttività agricola.

Qualche anno più tardi, nel 1979, nasce la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, dedicata proprio a questo tema fondamentale per l’intera umanità e che ad ogni nuova edizione adotta uno slogan: quello di quest’anno è #famezero.

Un numero impressionante di persone al mondo soffre la fame, mentre una grande percentuale soffre di obesità…un paradosso e soprattutto un grave squilibrio, che la FAO tenta di ridurre sempre di più lavorando a fianco di governi, agricoltori e semplici cittadini.

Ma cosa può fare ognuno di noi per contribuire a risolvere il problema? Ecco i consigli della FAO.

MANGIARE CIBI MOLTO NUTRIENTI

Curare la propria alimentazione scegliendo cibi sani e nutrienti ed eliminando i cibi spazzatura è il primo passo per portare equilibrio nel consumo e quindi nella produzione di cibo. Anche se alcuni cibi sono golosi, non sono salutari per il nostro organismo ed è meglio concederceli una volta ogni tanto. Imparare una sana e corretta alimentazione ci aiuterà a vivere in salute e più a lungo. Possiamo chiedere consiglio al nostro medico, al nutrizionista, all’insegnante e scegliere sempre con attenzione i prodotti che vogliamo mettere nel carrello della nostra spesa. Il Centesimo per esempio, grazie ai suoi prodotti in esclusiva, garantisce sempre il massimo rispetto per le materie prime e rigidi controlli sui processi di produzione. Inoltre tra gli scaffali dei nostri supermercati trovi le linee dedicate alla salute e al benessere, che ti permettono di scegliere tra tantissimi prodotti pensati per mangiare bene senza spendere di più.

LEGGERE ATTENTAMENTE LE ETICHETTE

Essere consumatori consapevoli vuol dire anche questo. Le etichette ci rivelano molto dei prodotti che acquistiamo: nei nostri supermercati per esempio, oltre alle marche più conosciute, puoi sempre trovare cibi che provengono da produttori locali, tutti siciliani, a cui diamo spazio proprio per fare ancora più posto al vero kilometro zero.

RISPETTARE IL CIBO E I PRODUTTORI

Proprio come ti abbiamo detto, rispettando i produttori e scegliendo chi lavora in modo etico e sostenibile ognuno di noi può contribuire davvero in modo decisivo. Scegliamo il più possibile prodotti non trattati con pesticidi o farmaci di vario tipo, e soprattutto non sprechiamo. Questo, come sai, è uno dei temi più cari a noi del Centesimo. Il risparmio infatti passa soprattutto da un consumo consapevole: niente sprechi quindi in cucina! Utilizziamo gli scarti come compost per il nostro giardino, o per creare cosmetici naturali come tante volte ti consigliamo. Pratichiamo la raccolta differenziata perché sì, l’alimentazione è strettamente legata al clima, e siamo chiamati ad agire concretamente per rispettarlo e vivere meglio.

LA GIORNATA MONDIALE DELL’ALIMENTAZIONE 20019

Ogni anno in tutto il mondo questo evento è celebrato con attività istituzionali, progetti scolastici, progetti digitali. A Roma, sede della FAO, il 16 ottobre di quest’anno si riuniranno capi di Stato, ministri e tutti gli altri protagonisti globali della sana alimentazione. Contemporaneamente in tanti altri paesi si celebrerà con tantissime iniziative questo importante evento mondiale.

E tu cosa farai?!

2019-10-07T08:37:36+00:00
WhatsAppa il volantino
x